Progetto

Progetto di Cultura grazie a
logo della società TEA onoranze funebri

 

Alla fine dei conti
Riflessioni sulla vita e sulla morte

 

Rassegna di Cultura a ingresso libero
Ideata e organizzata da Elena Alfonsi

Da Gennaio a Maggio

 

Gli appuntamenti si prefiggono di offrire al pubblico spazi di riflessione sul tema della morte per incrementare l’attenzione culturale sul valore della vita, attraverso alcune corrispondenze.

Elena Alfonsi  è studiosa di Storia della Critica d’Arte, Tanatologia Culturale e Death Education.

Laureata in Storia della Critica d’Arte all’Università degli Studi di Padova scrive dal 1992 come Critica d’Arte.

Dal 1992 al 1997 a Milano è Consulente Scientifica per le acquisizioni della collezione privata appartenuta al Dott. Giorgio Cappricci lavorando per la Galleria EOS Arte Contemporanea. Dal 1992 al 1999 è a Venezia come Consulente Scientifica del Segretario Generale del Tribunale Amministrativo Regionale Osvaldo Carlucci.

Abita a Mantova ed è Critica d’Arte indipendente diplomata in Tanatologia Culturale al Master Death Studies & the End of Life – Dipartimento FISPPA dell’Università degli Studi di Padova.

Si occupa di arte, cultura e Death Education attraverso la pittura, la scultura, la fotografia, la letteratura, la poesia.

E’ ideatrice di progetti didattico–culturali, di progetti di responsabilità etica a sostegno della cultura, di laboratori didattico formativi per un corretto approccio all’arte.

Dal 2017 organizza a Mantova, nella prestigiosa sede della Casa del Mantegna una Rassegna di Cultura intitolata Alla fine dei conti. Riflessioni sulla vita e sulla morte.

Dal 2018 promuove il Progetto “La morte nell’Arte. La cultura veicolo di sviluppo”.

Dall’A.A. 2019/2020 è Docente Esterna di Storia dell’Arte e Storia della Critica d’Arte alla Accademia Internazionale dell’Intaglio a Bulino e Belle Arti di Bruno Cerboni Bajardi a Urbino.

Dal 2021 sarà l’organizzatrice di un’esposizione itinerante, la prima in Italia, dedicata al Gioiello Devozionale Contemporaneo in collaborazione con AGC Associazione Gioiello Contemporaneo, che inizierà da Padova nell’Oratorio di San Rocco per poi proseguire in altre sedi.